Dove fare (e dove non fare) libera in camper.

vw bus, vw bully, volkswagen-1845719.jpg

Durante il nostro giro d’Italia, abbiamo davvero dormito DAPPERTUTTO e non solo in posti bellissimi e “instagrammabili”! Spesso ci siamo ritrovati costretti a dormire nei pressi di stazioni o centri commerciali, altre volte in luoghi sperduti circondati dal verde ma senza neanche un lampione! In più di un anno di esperienza in Italia abbiamo imparato a riconoscere posti “sì” e posti “no” dove fare libera in camper! Tengo a precisare, però, che come dice il detto non è possibile fare di tutta l’erba un fascio: le mie devono essere intese come semplici indicazioni generali, e non come regole assolute!

Posti no

Cominciamo dai posti che secondo me dovresti assolutamente evitare se intendi fare libera in camper. L’indicazione generale, comunque, è sempre la stessa, valida tanto per l’Italia che per l’estero: evita i posti più frequentati e cerca, piuttosto, di passare inosservato/a.

Le stazioni

Al primo posto della mia black list troviamo le stazioni. Chissà perchè, dopo un certo orario, (quasi tutte) le stazioni si trasformano da luoghi tranquilli e frequentati, a centri di ritrovo per spacciatori e gruppetti di ragazzini che con i loro motorini fanno casino tutta la notte. Lungi da me fare un discorso riduttivo o semplicistico, ma in ogni caso meglio evitare di fermarsi proprio in quella zona!

Le piazze e le ville comunali

Quanto sarebbe bello parcheggiare il camper in pieno centro e godersi una lunga passeggiata a zonzo nella città che si sta visitando!! Sì, ragazzi, magari! La verità è che è centomila volte meglio parcheggiare in periferia e muoversi verso il centro urbano con i mezzi pubblici. Le piazze, soprattutto, andrebbero evitate per la notte: sono nel 99% dei casi luoghi di ritrovo per spacciatori e non si sa mai che, presi dall’euforia, possano arrecare dei danni al vostro camper.

Le spiagge isolate

Non per mettervi ansia – anche se mi rendo conto che tutto l’articolo è parecchio “ansiogeno” – ma le spiagge sono fra i luoghi più ricorrenti dove avvengono furti e, ahimè, stupri! Mai e dico MAI isolarsi, a maggior ragione con il camper, su spiagge lontane da abitazioni (e non solo di notte)! E’ chiaro poi che ci sono delle eccezioni, e moltissimo dipende dalla stagione e dalla fortuna, ma noi finora abbiamo sempre evitato!

I parcheggi dei centri commerciali

Quando eravamo a Napoli, in un noto centro commerciale della zona, un guardiano con tanto di torcia e divisa dopo averi fatto qualche domanda, ci ha consigliato di scasare il più lontano possibile da lì. Io e Michele ci siamo guardati confusi: se c’è addirittura un guardiano, cosa vuoi che possa succedere? – ci siamo chiesti. Chiacchierando con lui, invece, siamo venuti a scoprire che quel centro commerciale era spesso teatro di zuffe e di risse tra teppisti del luogo. Così abbiamo girato al largo (era l’una di notte e avevamo un sonno incredibile, ma meglio così)!

I parcheggi a bordo strada

Non c’è esperienza peggiore che dormire in camper mentre altre auto ti sfrecciano accanto a tutta velocità! E’ quel che accade quando scegli di fare libera a bordo strada. Molto meglio i parcheggi “interni”, credetemi!

Posti sì

Bene! Abbiamo visto i posti da evitare se si intende fare libera in camper, ma quali sono invece i posti “sì”, quelli dove è consigliato parcheggiare per la notte?

Davanti alle caserme militari

Un classico evergreen, penserete. Ebbene sì: le caserme militari si confermano i posti più sicuri per fare libera in camper, e il perchè è chiaro: sono posti circondati da videocamere e sempre sorvegliati, giorno e notte. Quale malfattore penserebbe di derubarvi proprio lì?

Parcheggi interni e tranquilli

Nei pressi di hotel, complessi residenziali, oppure semplicemente in strade interne circondate da case: fare libera qui è quasi sempre sicuro! Quando abbiamo visitato le grandi città italiane, abbiamo quasi sempre prediletto questo tipo di parcheggio e ci siamo trovati sempre bene. Per spostarci verso il centro storico usavamo i mezzi pubblici o noleggiavamo un motorino, così da evitarci anche il traffico!

Le aree attrezzate per camper

Grazie all’applicazione Park4Night – che vi consiglio, qualora non l’aveste ancora fatto, di scaricare subito! – si possono trovare tante aree attrezzate per camper, dove è possibile anche fare carico e scarico. Dormire qui una notte o due non è assolutamente pericoloso, anzi!

Foreste e luoghi immersi nel verde

Ma come? Non abbiamo detto che le spiagge isolate in quanto tali vanno assolutamente evitate?

Sì, ma mentre le spiagge sono tendenzialmente più vicine a case o centri abitati – per cui un malintenzionato può ben pensare di appostarsi qui per “colpire” e poi scappare – le foreste, i boschi o le aree di sosta immerse nel verde sono (in teoria) completamente lontani dall’essere umano!

Sì, insomma, a meno che qualche boscaiolo inferocito non abiti in una casetta di legno sperduta tra i monti, proprio vicino al tuo camper, chi vuoi che possa venire a romperti le scatole (cinghiali e insetti a parte)?

Conclusioni

Ci saranno sicuramente dei posti che ho dimenticato di inserire o che non ho avuto la possibilità di “testare”: scrivetemeli qui sotto nei commenti!

In ogni caso, fare libera in camper è un’esperienza sempre molto adrenalinica e originale. E poi fa risparmiare un sacco di soldi! Molto meglio fare libera che spendere soldi in campeggi o aree attrezzate a pagamento!

PS: Se sei un amante dei camper e della camperlife, ecco qualche idea da cui prendere spunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Solve : *
22 ⁄ 11 =